Livelli di progettazione, no novo Codice Appalti saranno ridotti


13/05/2022 – I livelli di progettazione saranno ridotti. Lo prevede un emendamento al projeto de legge delega in materia di contratti pubblici, aprovado pela Comissão Ambiente della Camera.

L’obiettivo dell’emendamento é simplificado o procedimento para a aprovação dei progetti relativi alle opere pubbliche, soprattutto in ottica PNRR.

Ma ridurre i livelli di progettazione vuol dire davvero semplificare le procedure e abreviare i tempi per la realizzazione delle opere?

Il Codice Appalti del 2016 tem pontuação sui tre livelli di progettazione e sul progetto executivo a base di gara proprio para evitar o aumento dos custos e dos tempos necessários para completar a operação. L’idea del 2016 era che, se il progetto a base di gara fosse stato il mais preciso e approfondito possibile, nella fase di esecuzione dei lavori non ci sarebbero stati imprevisti.

Sembra che com o novo Codice Appalti se faz um passo indie, também se ad alcuni addetti ai lavori la simplificazione in arrivo non piace.

Livelli di progettazione ridotti no novo Codice Appalti

Il design di legge delega (al comma 2, lettera o) nella versione aprovata do Senato e trasmessa alla Camera, prevedeva che la riduzione dei livelli di progettazione fosse una delle eventualidade da prendere in considerzione per la semplificazione.

Com a aprovação da emenda da Comissão Ambiente della Camera, la riduzione dei livelli di progettazione diventa una certezza.

La versione iniziale della lettera o):
o) simplificar o procedimento relativo a toda a fase de aprovação do projeto em matéria de opere pubbliche, passar pela definição e pela eventual eliminação do procedimento de progettazione, concluir o procedimento de verificação e validação do projeto e la razionalizzazione della composizione e dell’ attività del Consiglio superiore dei lavori pubblici.

La versione emendata dalla Commissione Ambiente:
o) semplificazione delle procedure relativa alla fase di aprovazione dei progetti in materia di opere pubbliche, anche attraverso la ridefinizione dei livelli di progettazione ai fini di una loro riduzionelo snellimento delle procedure di verifica e validazione dei progetti e la razionalizzazione della composizione e dell’attività del Consiglio superiore dei lavori pubblici.


Riduzione livelli progettazione, Oice: ‘inimmaginabile dal punto di vista tecnico’

Abbiamo chiesto ad Oice un parere sulla misura aprovado. O Presidente, Gabriele Scicoloneha risposto che l’associazione è decididamente contraria.

“Em realtà già appariva poco condivisibile il criterio presente nel disegno di legge delega che apriva all’eventuale riduzione dei livelli, cosa a nostro avviso non necessaria se non in casi particolarissimi – ha spiegato Scicolone a Edilportale – come è per gli interventi del PNRR da affidare con appalto integrato”.

“Immaginare di arrivare ad una necessaria riduzione, ‘a regime’ e per tutti gli interventi, a due o – neanche a parlarne – ad un livello è inimaginável dal punto di vista tecnico, salvo non volere determinee consapevolmente e scientemente le condizioni per nuove opere incompiute, varianti e aumenti di costi”.

Scicolone tem sottolineato che il process di progettazione è per propria natura iterativo e necessita di approfondimenti per Passo sucessivamente.

“EU passo variável, tre ad oggi, hanno ciascuno la propria necessità: lo Studio di Fattibilità Tecnico Economico é uma fase nella quale, sulla base di pochi approfondimenti si dà in maniera speditiva l’ordine di grandezza della spesa e le linee preliminari del progetto. Se você tiver a necessidade de aprovação do item, não será necessário aprovar sua aprovação, e, em seguida, não terá o “projeto definitivo” para a tarifa mais rica dei vari permessi. Solo in ultimo, si procede alla progettazione esecutiva che ha tutti i dettagli. Sarebbe folle frequentere l’esecutiva per chiedere i permessi o farlo con la preliminare”.

Por l’Oice, em sostanza, le modifiche in arrivo rappresentano un rischio per la sicurezza e la qualità delle opere.

Source: Le ultime news dal mondo dell'edilizia by www.edilportale.com.

*The article has been translated based on the content of Le ultime news dal mondo dell'edilizia by www.edilportale.com. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!