Rimborso spese costruzione casa del coniuge

Costruzione su terreno del coniuge: che fare?


Ti stai separando e durante il matrimonio hai speso una somma ingente per la costruzione di uma nova casa coniugale.
Você pode obter uma vantagem sobre a stessa um endereço de propriedade ou quanto meno pode legitimamente enriquecer a restituição da cifra spesa para a estrutura de propriedade imóvel situada no terreno de propriedade dell’ex coniuge.

Não é raro infatti che uno dei devido coniugi sia titolare di un terreno sul quale la coppia ha deciso di costtruire un immobile da destinare a casa coniugale.


Cosa succede se una volta ultimata la costruzione gli sposi decidono di separasi?
A due domande dobbiamo ousa risposta. Innanzitutto appurare a chi appartiene la casa costruita e se, eventualmente, chi ha antecipato le somme per l’edificio potrà pretenderne la restituição.

Potremmo porci le stesse domande anche in case di convivenza di fatto, qualora questa cessasse e l’ex convivente avesse contribuito nelle spese di costruzione della casa su terreno altrui.

Costruire su terreno del coniuge: a chi appartiene la casa?


Primo punto da analizzare è a chi appartiene la casa familiare che è estado eretta sul terreno di proprietà esclusiva di uno dei coniugi.

Ipotizziamo che la casa da família sia stata costruita su terreno appartenente a um solo dei coniugi e le spese di costruzione siano state, em tutto ou in parte sostenute dall’altro coniuge. Per rispondere dobbiamo fare riferimento all’artigo 934 codice civile, em base al quale qualunque costruzione o opera esistente sopra il suolo appartiene al proprietario del terreno.

Rimborso Spese Costruzione
Si applica infatti il ​​principio dell’accessione che non viene meno in case di rapporto tra due coniugi in regime di comunione dei beni ou di separazione dei beni.

Dunque, se la casa é construída em um terreno de la moglie spese del marito, em forza del principio di accessione, la casa sarà di proprietà della moglie proprietaria del terreno.

Cosa succede dopo la separazione dei coniugi?


Dopo la separazione dei coniugi la casa familiare continua a ser di proprietà della moglie em quanto proprietaria esclusiva del terreno e l’ex coniuge non potrà accamppare alcun diritto domandando, ad esempio, la divisione dell’immobile ou impondo la vendita dello stesso.

Il bene infatti non cade in comproprietà, anche se i coniugi erano in regime di comunione dei beni.

Dobbiamo dunque conclure, na força do princípio de adesão do cui all’articolo 934 del codice civile, que a propriedade da casa spetta al proprietario del terreno apenas não nostante la sua costruzione sia avvenuta na costa do matrimônio e no regime di comunione legale.

Non tutto è perduto. Chi ha contribuito alle spese in tutto o in parte può ottenere il rimborso di quanto versato. Vediamo a quali condizioni.

Il rimborso della spesa é possível ma non sempre


La giurisprudenza intervenuta sull’argomento nega in linea di principio la possibilità di un ribeiro delle spese sostenute dal coniuge che non possiede il terreno, una volta avvenuta la separazione e pur avendo egli versato un contributo per la costruzione.

Si tratta infatti di somme destination in linea di principio al soddisfacimento dei bisogni della famiglia. Si applica infatti alla fattisspecie quanto previsto dall’artigo 143 codice civile in forza del quale ciascun coniuge é tenuto a soddisfare, em proporção alle sue risorse economiche, i bisogni della famiglia.

Conto forma de contribuição rientra tra quelli che sono i doveri che insorgono con il matrimonio. La spesa effettuata che trova ragion d’essere nel suddetto disposto legislativo não può essere oggetto di richiesta di rimborso.
Siamo in presenza di un’obrigação natural avente mera finalità di assistenza che come tale non può essere oggetto di restituzione.

Rimborso della spesa: no quale caso?


Alla regola sopra esposta c’è tuttavia un’eccezione. Se la spesa sostenuta dal coniuge, non titolare del terreno, che non ha adquirido la proprietà della casa, rsulta essere sproporzionata rispetto alle proprietà reddituali si aprirà la strada del diritto al rimborso.

L’ex coniuge, per poter ottenere la restituiçãodovrà fornire la prova della spesa ingente che è stata sostenuta per un fine che andava ben oltre lo scopo del soddisfacimento delle necessità familiari.

Cessazione della convivenza di fatto: possibile il rimborso?


Anche in assenza di matrimonio, qualora la casa venga costtruita durante la convivenza di fatto si potrà valutare, a fronte di una rottura del rapporto di coppia, la legittimità della richiesta di ribeiro delle somme sostenute.

Em tal caso, venha vedremo meglio tra poco, ci sono i margini per esperire l’azione di arricchimento senza causa.


No caso de cessar o relacionamento, o soggetto che não tem a propriedade da casa nem a titolarità do terreno potrà agire em giudizio para obter o rimborso delle somme versate para a costruzione dell’immobile dove si è sviluppata la convivenza.

Sulla base da sentença recente da Corte di Cassazione datata 16 febbraio 2022 n. 5086 não trovano applicazione i principi dell’accessione di cui all’artigolo 936 codice civile in base al quale spetterebbe un’indennità.

A norma afferma che, no caso de operação realizada de terzi, o proprietário do terreno pode ter a operação e responder ao terzo o valor dei material não il prezzo della manodopera oppure l’aumento del valore conseguito dal fondo.

Costruzione denaro coniuge
Il terzo é um soggetto com quale o título não abbia alcun legame giuridico ou personale. La presenza di una relazione sentimentale tra due soggetti esclude dunque tale terzietà. La Corte di Cassazione expressamente não considera soggetto terzo il convivente di fatto.

Azione di arricchimento senza causa


Riconosce la Suprema Corte che l’ex convivente contribuiu economicamente e erigere o custoruzione sul fondo a lui non appartenente. Il suo contribui è dunque andato a vantaggio del proprietario del terreno che ha altresì adquirido la proprietà della casa.

Poiché nella fattisspecie non è speribile l’azione di cui all’artigolo 936 codice civile, in via sussidiaria, potrà essere esercitata l’azione di arricchimento senza causa non essendo esperibile altra azione per poter ottenere un indennizzo.

Nel caso di specie si è dunque attuato uno postamento di natura patrimoniale non giustificato da alcun titolo che come tale deve essere rimborsato.


Source: LAVORINCASA.it by www.lavorincasa.it.

*The article has been translated based on the content of LAVORINCASA.it by www.lavorincasa.it. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!